martedì 17 maggio 2016

Violenza sessuale: sei anni di reclusione a responsabile

Il Tribunale di Potenza ha condannato a sei anni di reclusione, per violenza sessuale ed esercizio abusivo della professione, un uomo del potentino. Il pm aveva chiesto una condanna a sette anni e sei mesi di reclusione. Secondo l’accusa l'uomo sarebbe stato contattato nel 2011 dai familiari della donna, con ripetuti problemi di salute, per dei “massaggi”. Nella zona, infatti, era conosciuto come una sorta di “massaggiatore” o di “guaritore”. Durante una delle “sedute”, che si sono svolte nell’abitazione della donna, la paziente sarebbe stata poi ripetutamente palpeggiata anche in modo molto “spinto” e intimo: un atteggiamento che costrinse la donna a fuggire e a denunciare la vicenda ai Carabinieri.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog