venerdì 27 maggio 2016

Omicidio Cassotta: libertà per due imputati

Il Tribunale del Riesame di Potenza ha disposto la remissione in libertà di Angelo Di Muro e Nicola Lovisco, imputati per l'omicidio di Marco Ugo Cassotta, il cui cadavere fu trovato carbonizzato il 17 luglio 2007 a Melfi (Potenza). Lo scorso 1 aprile la Prima sezione penale della Corte di Cassazione aveva annullato, con il rinvio a Salerno, le condanne a 30 anni inflitte dalla Corte d'Assise d'Appello di Potenza nei confronti dei due uomini. Il Riesame ha accolto il ricorso presentato dai legali dei due imputati - Di Muro è difeso dagli avvocati Gerardo Di Ciommo e Valerio Vianello; Lovisco dall'avvocato Giuseppe Colucci - contro la decisione della Corte d'Assise d'Appello di Potenza di non ritenere scaduti i termini di custodia cautelare in carcere.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog