sabato 13 giugno 2015

Casa Divina Provvidenza: interrogati tre ex dirigenti

Si sono tenuti nel carcere di Trani, da parte del gip Rossella Volpe, gli interrogatori dei tre ex dirigenti della Casa di cura della Divina Provvidenza che ha sedi a Bisceglie, Foggia e Potenza arrestati nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta bancarotta fraudolenta per 500 milioni di euro dell'ente gestore della struttura. Altre sei persone, tra cui due religiose lucane, sono ai domiciliari, mentre sul tavolo della Giunta per le immunità del Senato è arrivata la richiesta di arresti domiciliari per il senatore Ncd Antonio Azzollini, ex sindaco di Molfetta (Bari). La Giunta delle immunità, che deve esaminare la domanda di autorizzazione agli arresti domiciliari, ascolterà il presidente della Commissione Bilancio Antonio Azzollini giovedì prossimo 18 giugno.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog