giovedì 6 marzo 2014

Potenza. Parte al San Carlo la Chiururgia del dolore


Con l’adozione delle tecniche chirurgiche di “neuromodulazione del dolore” si arricchisce l’offerta del San Carlo per un ospedale senza dolore un nuovo fronte terapeutico aperto ieri, con una seduta congiunta che ha visto operare insieme l’anestesista specializzato in terapia del dolore Giardina e l’ortopedico esperto di chirurgia vertebrale Bochicchio. Quattro gli interventi effettuati: uno alla spalla, due al ginocchio, uno alla regione sacro-illiaca. 
La tecnica è riservata ai pazienti con gravi problemi ortopedici che non possono essere sottoposti a un intervento maggiore per diversi problemi di salute (obesità, ipertensione, rischi cardiovascolari). Per questi soggetti quindi si punterà a questa metodica mini-invasiva per migliorare la qualità della vita agendo sul fattore dolore.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog