mercoledì 19 febbraio 2014

Danneggiamento aggravato in edificio pubblico: 23enne ai domiciliari a Noepoli (Pz)

Un giovane di 23 anni è stato posto agli arresti domiciliari a Noepoli dai Carabinieri, che hanno denunciato anche due studenti: insieme all'arrestato hanno provocato danni nella scuola elementare del paese. 
I tre hanno distrutto cartine geografiche e cartelloni e hanno urinato sui muri: l'accusa è di danneggiamento aggravato in un edificio pubblico.
Un cittadino ha sentito rumori sospetti provenire dall'edificio scolastico ed ha allertato i carabinieri.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog