lunedì 16 dicembre 2013

Sub muore nelle acque di Maratea dopo immersione

E' stato recuperato oggi nelle acque di Maratea il cadavere di un uomo di 35 anni, di Napoli, che si era immerso in mare per una battuta di pesca subacquea. L'uomo era in vacanza in casa di amici, sulla costa tirrenica lucana, con la moglie e una figlia: sabato sera ha deciso di immergersi per pescare. Alcune ore dopo, non vedendolo tornare, la moglie ha dato l'allarme. Le ricerche sono state eseguite stamani da personale della Guardia costiera e da un elicottero.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog