lunedì 16 dicembre 2013

Cgil Cisl Uil: “Bruciati 17 mila posti di lavoro”

In Basilicata la crisi ''ha bruciato 17 mila posti di lavoro'' e ha lasciato ''quasi la metà dei lucani in condizione di vulnerabilità sociale'': è il dato emerso oggi, a Potenza, durante l'assemblea generale regionale di Cgil, Cisl e Uil ''per il lavoro e contro la legge di stabilità''. La disoccupazione è passata dal 9,5% di prima della crisi al 15,5% del 2013, mentre è letteralmente esplosa la disoccupazione giovanile'', passata dal 31,4 per cento del 2007 al 49,5 per cento del 2012.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog