venerdì 18 ottobre 2013

Svimez: il sud rischia di non aggangiare ripresa

Il Sud rischia di non agganciare la ripresa nel 2014 con un Pil che resta inchiodato allo 0,1% a fronte di un +0,7% nazionale e un +0,9% del Centro-Nord. Lo stima il rapporto Svimez. Per il sindaco di Potenza e delegato Anci al Mezzogiorno, Vito Santarsiero, che ha partecipato a Roma alla presentazione dello studio viene confermata la situazione drammatica che vive il Mezzogiorno. In un contesto di crisi nazionale, che ha visto il Pil del Paese nel 2013 calare del 2,2%, nel Mezzogiorno il crollo è stato del 3,2% (in Basilicata è sceso del 4,2%) con un dato negativo al quinto anno consecutivo e con oltre 500.000 occupati persi rispetto al 2008. "Nel Mezzogiorno-  ha aggiunto Santarsiero - aumenta la povertà e sempre maggiori sono le fasce sociali che vivono condizioni di marginalità. Il Ministro Trigilia ha dato indicazioni chiare e condivisibili: strategia globale, sviluppo locale, innovazione, ruolo delle aree urbane, operare su pochi e significativi obiettivi. Occorre superare ogni logica proprietaria sulle risorse."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog