martedì 23 aprile 2013

"Ghost car", in Basilicata sette le auto fantasma utilizzate per scopi illeciti

Sono sette in Basilicata, le auto fantasma ovvero i veicoli con un intestatario fittizio, utilizzati per lo più per "scopi illeciti". E' quanto è emers dall'operazione Ghost car, che ha interessato tutta Italia e i cui particolari lucani sono stati illustrati in una conferenza stampa. Tutte le auto erano usate da ditte di trasporto i cui titolari non potevano ottenere le licenze e quindi intestavano i veicoli a giovani disoccupati, i quali ottenevano in cambio poche centinaia di euro. Sul tratto lucano della A3 – è stato sottolineato – la polizia aveva recuperato un'auto incidentata risultata poi intestata ad un campano che aveva fatto da prestanome per oltre 100 veicoli in uso anche alla criminalità organizzata, in particolare per lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog